Come si organizza un matrimonio civile?

matrimonio civileLe statistiche parlano chiaro: le coppie che scelgono il matrimonio civile sono in crescita. Cambiano i tempi e la modernità spinge a molti sposi a preferire le nozze in comune.

Prima di tutto, va detto che la celebrazione normalmente è divisa in tre momenti: la lettura di tre articoli del Codice Civile, l’esplicita e pubblica dichiarazione di volontà di coniugarsi e poi la lettura dell’atto di matrimonio e la sua sottoscrizione da parte degli sposi, dei testimoni e dell’Ufficiale di Stato Civile. Il resto è a vostra discrezione. Ma come fare per personalizzare il rito?

Scoprite come rendere il vostro matrimonio civile più speciale…


Dove ci si può sposare?
matrimonio minimalistaSecondo la legge italiana il matrimonio civile deve essere celebrato in un edificio o in una sala del comune, salvo particolari eccezioni. Negli ultimi anni si sono però moltiplicate le location che permettono anche di svolgere la cerimonia al loro interno, come palazzi storici, ville, giardini e teatri.

Sapevate che non solo il sindaco può ufficiare le nozze?
Chi sceglie di sposarsi con rito civile può chiedere che a celebrare le nozze non sia il sindaco, ma qualcuno di famiglia o un amico, per rendere l’ambiente più intimo, meno freddo e distaccato. Vi consigliamo però di fare la richiesta con largo anticipo rispetto alla data fissata per le nozze, dati i lunghissimi tempi burocratici necessari per ottenere la delega.

Nessun divieto per l’abito da sposa
matrimonio civilePer un matrimonio civile, è possibile scegliere il modello di abito da sposa che si preferisce. Non abbiate paura di osare! Il bianco è ovviamente la scelta più ovvia, ma nessuno vi vieta di scegliere un abito da cerimonia colorato. Jumpsuit, abiti con trasparenze e scollature, abiti corti, oppure un classico e tradizionalissimo abito da principessa: nulla è vietato. In fondo avete molta più libertà di spaziare negli stili dei modelli.

I diversi tipi di riti simbolici
Per personalizzare il matrimonio civile, potete inserire qualche momento più personale e sentito. Come il “rito delle candele”, in cui entrambi gli sposi avranno una candela accesa con la quale ne accederanno una più grande che simboleggia la nuova vita che stanno per intraprendere insieme. La “legatura delle mani” è invece un rituale di origine celtica in cui agli sposi vengono unite le mani con un nastro per simboleggiare l’impegno per una serena vita insieme. La “cerimonia della sabbia” prevede invece che la coppia utilizzi due contenitori con sabbia di colori diversi e ne versei il contenuto in un contenitore più grande. Anche se la cerimonia sarà più breve, non rinunciate all’accompagnamento musicale. Una colonna sonora ben studiata può fare davvero tanto per riempire e riscaldare l’atmosfera. Potreste affidarvi ad esempio ad un quartetto d’archi o ad una meravigliosa arpa, per rendere tutto più suggestivo.

E la promessa?
Anche se sono poco diffuse nel nostro Paese, le promesse di matrimonio sono scritte dagli sposi e lette il giorno delle nozze. Si tratta di dichiarazioni d’amore e possono rappresentare il momento più intimo della cerimonia. In genere, vengono lette prima delle firme.

 

Sposae non offre solo un’ampia gamma di abiti da sposa per matrimonio civile, ma anche un’esclusiva selezione di abiti da cerimonia. La nostra missione è aiutare ogni sposa, ogni sposo e tutti i loro invitati a trovare l’abito perfetto, ma con un tocco unico e al passo con le nuove tendenze.