L’abito da sposa giusto per il fisico “a clessidra”

fisico a clessidra

Ti riconosci nel fisico da “pin up”? Tipico delle donne mediterranee, il fisico a clessidra si avvicina alle classiche misure del 90-60-90 ed è caratterizzato da una vita stretta, da un seno tendenzialmente abbondante e da spalle della stessa larghezza dei fianchi.

Le donne “a clessidra” vestono bene qualunque modello di abito da sposa ma sono due i modelli che valorizzano la silhouette: gli abiti a sirena e quelli a tromba, entrambi in grado di snellire la figura, valorizzando il punto vita. Entrambi i modelli sono strutturati in modo da sostenere, avvolgere il fisico e dargli il giusto sostegno, modellandone le formeAssolutamente da evitare,invece, gli abiti realizzati con tessuti troppo aderenti e vestiti dal taglio dritto.

In particolare, l’abito a sirena esalta al massimo la femminilità, sottolineando il punto vita e mettendo in risalto le curve. La sposa può scegliere di osare con una scollatura senza spalline, se non dovesse avere un seno generoso, oppure optare per un modello con spalline o scollo all’americana.

L’abito a sirena ha una linea estremamente sensuale ed è stato introdotto nella moda, all’inizio degli anni Ottanta. L’abito tende a slanciare la figura in quanto si presenta stretto e senza volumi. Ideale quindi anche per le spose che non spiccano per altezza. In alcuni casi il modello a sirena si apre all’altezza del ginocchio, creando molto volume nella parte inferiore. Questo dettaglio tende a bilanciare l’ampiezza delle spalle ed è perfetto per le spose caratterizzate da un busto importante. Di norma viene abbinato a veli molto lunghi e dal richiamo vagamente vintage. Per quanto riguarda le scarpe, un abito a sirena andrebbe abbinato a un tacco alto che slancerebbe ulteriormente la silhouette.

L’effetto sexy, se indossato da una sposa formosa e tutta curve è assicurato, ma attenzione a non esagerare! Ricordatevi l’eleganza e la sobrietà che deve contraddistinguere una cerimonia solenne.

Lascia un commento