I come Invitati

005-Foto-gruppo-matrimonio-Firenze

Se avete ricevuto l’invito ad un matrimonio occorre seguire alcune semplici regole del bon ton, per evitare imbarazzanti gaffes e per la buona riuscita della festa. Prima di tutto, quando si riceve la partecipazione di nozze, è buona regola fare una telefonata agli sposi per ringraziare dell’invito, per porgere le proprie congratulazioni e per confermare o meno la vostra presenza. È anche l’occasione giusta per informarsi sul regalo e sull’eventuale lista nozze.

La seconda regola concerne la scelta dell’abito. Da evitare ovviamente il total white, per quanto riguarda l’abito delle invitate, perché di bianco si veste solo la sposa! Si sconsiglia anche il total black perché è troppo lugubre, anche se è ammesso nei matrimoni che prevedono il ricevimento nel pomeriggio che si protrae verso sera. Per andare sul sicuro, meglio optare per abiti color pastello e nelle varianti del blu: carta da zucchero, azzurro chiaro, celeste, a seconda della stagione, con accessori nella stessa tonalità. No al viola e al rosso, colore troppo segnaletico.

Altra regola del galateo, vuole che gli abiti siano adeguati all’occasione. Da evitare il look aggressivo che prevede scollature esagerate, minigonne eccessive e tacchi vertiginosi. L’abito lungo si usa soprattutto se il ricevimento è serale. Per quanto riguarda gli accessori ricordate che in chiesa è bene coprire le spalle con una stola. Il cappello, ma non esagerato, è ammesso se il matrimonio è previsto di mattina e occorre tenerlo in testa fino alla fine del ricevimento! Quanto alle calze, il galateo prevede di indossarle a costo di patire il caldo, ma si sta affermando la tendenza che prevede di non indossarle, sposa compresa, soprattutto nei mesi estivi.

Ricordatevi che in Chiesa, gli invitati da parte della sposa occupano i posti a sinistra e quelli dello sposo a destra. I posti nelle prime file sono riservati ai genitori o ai parenti più stretti. Fate attenzione altrimenti si rischia di fare una pessima figura! Si raccomanda la puntualità e di arrivare almeno venti minuti prima della cerimonia. Per quanto riguarda il ricevimento, solitamente non si dovrebbe lasciare la festa prima del taglio della torta: viene considerato un segno di cattivo auspicio se si abbandona la festa prima di questo momento. La consegna delle bomboniere è un chiaro segnale, da parte degli sposi, per mettere fine ai festeggiamenti. Entro una settimana dopo il matrimonio è buona educazione fare una telefonata di ringraziamento e di auguri agli sposi.

Seguendo questi piccoli suggerimenti sarete sicuramente dei perfetti invitati!

Lascia un commento